Urbicide Syria - Post-war reconstruction Conference in Venice - Aula Tafuri, Palazzo Badoer

La conferenza mira a sviluppare strategie per la ricostruzione postbellica della Siria, aspettando la pace e la fine del conflitto. Solo attraverso la comprensione dei problemi e immaginando soluzioni durante il periodo della guerra è possibile pianificare un futuro per un paese martoriato. Uno dei temi di attuale interesse nel campo dell’impegno civico e dell’architettura operativa è come affrontare le conseguenze degli urbicidi, la violenza deliberata alle città, la loro distruzione e cancellazione della memoria. La guerra negli ultimi anni è stata combattuta in contesti urbani e l’urbicidio è una forma moderna di genocidio in cui i civili e la città in cui vivono sono l’obiettivo principale della distruzione da parte delle forze combattenti. Dobbiamo riflettere sulle conseguenze degli urbicidi, che coinvolgono paesi anche lontani dagli epicentri della sofferenza, che incidono sulla capacità di accoglienza dei sopravvissuti e dei profughi, sul loro ritorno nel paese di origine e sulla possibile ricostruzione delle città offese dalla follia dell’umanità.